Buongiorno a tutti e buon Week end!

Questo Week end vi facciamo scoprire due vere eccellenze: un thè sancha che arriva direttamente dal Giappone e una Cream Tart (o birthday cake o number cake) che è il dolce, senza dubbio, del momento!

Che cos’è la cream tart

La cream tart sta spopolando quest’anno perché consente di sbizzarrirsi in fantasia e decorazioni! Ci sono infatti tantissime forme che possiamo dare alla cream tart, tonda, rettangolare, a numero, a lettera ecc…. e tantissime decorazioni da inserire: cioccolatini, panna, merengue, biscottini! Largo davvero alla fantasia!

IMG-20181013-WA0019

La cream tart nasce dall’idea di una pasticcera israliena Abi Klighofer che ha dichiarato:

Party without a cake is just a meeting

Continuate a leggere il nostro articolo è scoprire la ricetta della cream tart di Federica!

Thè Sencha giapponese

E non potevamo che non unire a questa bellissima torta fatta da Federica un thè eccellente! È venuto quindi il momento di gustare un thè portato da due nostri amici Elena e Marco dal loro viaggio in Giappone.

IMG-20181013-WA0030

Già la scatola di latta in cui è contenuto il thè è davvero bellissima, ma le scritte sono tutte in giapponese!
Abbiamo aperto il thè e l’odore e la forma delle foglie non ha lasciato dubbi: sencha!
Abbiamo scaldato l’acqua e il sapore è quello di un thè erbacea, quasi marino… ma delicato! Davvero delicato per il palato. Un po’ amarognolo (come per tutti i Sencha), ma se vogliamo diminuire questo effetto prossima fare una seconda infusione e bere questo.

Il sencha è coltivato in campi esposti direttamente al sole, e appena vengono colte, le foglie vengono cotte a vapore per circa un minuto. La cottura, anche se molto veloce, consente di bloccare l’ossidazione, in modo da mantenere tutte le proprietà delle foglie del thè, e rappresenta la principale differenza tra il thè verde giapponese e quello cinese. Infine le foglie del thè sencha sono essiccate e arrotolate con dei macchinari appositi.

La preparazione del thè sencha

Per preparare il thè sencha nel migliore dei modi, si consiglia di scaldare l’acqua a 70 gradi, e tenere il thè in infusione per 2-3 minuti, non di più.  Considerare un cucchiaino abbondante per ogni tazza da preparare.

E’ importante non scaldare troppo l’acqua per preparare il thè sencha, perchè  quando si mette in infusione in acqua molto calda, entra nel processo maggiormente la catechina, rispetto alla teina, e quindi il thè diventa più allappante.  Con una temperatura inferiore il thè risulterà più dolce.

Con le foglie utilizzate per la prima infusione, è possibile fare anche una seconda infusione. Anzi, questo con il thè sencha è molto consigliato. La seconda infusione avrà un gusto meno amaro.

La ricetta della Cream Tart di Federica

La cream tart della cognaTHE Federica:

IMG-20181013-WA0017

Ingredienti:

  • 200 gr di burro
  • 200 gr di zucchero
  • 400 gr di farina
  • 4 tuorli
  • 1 albume
  • buccia di due limoni
  • 500 ml di panna fresca
  • 500 gr di mascarpone
  • Zucchero a velo q.b.
  • Frutti rossi vari (more, lamponi, mirtilli, ribes) ù
  • Qualche cioccolatino “Cremino”

Procedimento:

  • Impastare il burro con lo zucchero
  • Aggiungere la buccia di limone e la farina; otterrete così un composto granuloso
  • Aggiungere i tuorli e l’albume e mescolare bene il tutto
  • Avvolgere il composto con la pellicola e mettere per almeno mezz’ora in frigo a rassodare
  • Una volta passato il tempo necessario, stendere l’impasto con il mattarello e ricavarne due cerchi della stessa grandezza
  • Ritagliare, da ogni cerchio, un altro piccolo cerchio per dare la forma di ciambella
  • Mettere su due teglie e cuocere in forno già caldo a 180 gradi
  • Far raffreddare
  • Nel frattempo, prepariamo la crema
  • Montare la panna fresca con le fruste, aggiungendo un po’ di zucchero a velo (io personalmente ho aggiunto solo un cucchiaio raso in quanto non volevo una crema troppo dolce)
  • Aggiungere la panna al mascarpone e mescolare il tutto delicatamente per non smontare la panna
  • Inserire la crema così ottenuta in un sach a poche e fare tanti piccoli mucchietti su una delle due basi di pasta frolla
  • Appoggiare il secondo cerchio di pasta frolla sulla crema e riempire anche questo di tanti piccoli mucchietti di crema
  • A questo punto, mettere la torta in frigo per almeno 2-3 ore per far si che la crema si addensi ancora di più
  • Una volta passato questo tempo, decorare la torta come più vi piace e servirla

Ed ecco in questa foto il dettaglio di una fetta:

IMG-20181013-WA0031

Vi auguriamo un buon week end…come sempre in dolcezza!

Fede&Giulia